COME ANALIZZARE E CONTROLLARE I PARAMETRI DI PH E CLORO DELLA TUA PISCINA

Il controllo dei parametri di PH e Cloro, in qualsiasi piscina, privata o pubblica riveste una notevole importanza; basti pensare che per  le piscine pubbliche devono essere fatti  almeno cinque controlli giornalieri.

Per evitare nella piscina lo sviluppo della flora batterica e di alghe, e delle incrostazioni calcaree con  intorbidimento dell’acqua, vi è la necessità di avere i valori di pH e Cloro corretti; infatti se il pH è troppo basso l’ acqua può corrodere maggiormente le parti metalliche e le superficie a contatto con essa, se il pH è superiore a 7 l’acqua diventa basica e oltre il 7.6 rende l’azione disinfettante del cloro poco efficace, oltre a favorire la precipitazione dei carbonati in essa disciolti. Il valore ammesso deve essere compreso tra 6.5 e 7.5 ( ideale tra 7 e 7.4 a seconda del tipo di disinfettante utilizzato ) mentre  quello del cloro deve essere compreso tra 0,5 ppm e 1,5 ppm uniformemente distribuito all’interno della vasca.

valore-ph

COME MISURARE TUTTI QUESTI PARAMETRI IN  MODO SEMPLICE?
I SISTEMI SONO DIVERSI VEDIAMOLI:

STRISCE DI ANALISI:

strisce-di-analisi Sono semplici da usare ed economiche e servono per analizzare rapidamente Cloro, pH, sale, e altri parametri. Solitamente le confezioni contengono delle buste con strisce di vario colore, ogni colore serve per analizzare un parametro diverso dell’acqua; una volta scelta la striscia per il parametro desiderato, la si immerge nell’acqua e questa cambiando colore, in base alla quantità dell’elemento chimico  da analizzare, darà segnale della sua più o meno  presenza . La misura ottenuta dalla lettura delle strisce di analisi è molto imprecisa fornendo una lettura grossolana, vanno quindi bene per un rapido controllo di massima.

In ogni caso si raccomanda di leggere  le istruzioni che accompagnano il tester.

 

 

 

KIT A REAGENTI LIQUIDI:

reagenti-liquidiQuesti kit molto diffusi, possono analizzare diversi parametri quali Cloro, bromo, pH  ma come le strisce, la lettura è sempre a valutazione personale. L’uso di questa tipologia di test si basa, come per le strisce di analisi, sulla variazione di colore di un campione d’acqua quando entra in contatto con un particolare  reagente.  L’uso avviene in questo modo:

  • Riempire d’acqua, fino al segno,  un  misurino fornito con il kit,
  • aggiungere il  reagente  e  agitare  il  misurino  per  farla  sciogliere  completamente, l’acqua assumerà una colorazione
  • verificare la scala colore confrontandola con quella di riferimento stampata sul misurino

E da tenere in considerazione il fatto che i reagenti  liquidi degradano nel tempo (anche rapidamente) e possono quindi fornire letture non conformi alla realtà della situazione.

In ogni caso si raccomanda di leggere  le istruzioni che accompagnano il tester.

POOL TESTER A PASTIGLIA:

pool-testerQuesti  tester a pastiglie sono più precisi dei precedenti e possono analizzare oltre al Cloro (Test analisi Cloro-PH)  anche lOssigeno (Test analisi Ossigeno-PH), discriminare tra cloro libero e cloro totale, possono leggere alcalinità, durezza e acido cianurico .
Le pastiglie, essendo confezionate in blister, se correttamente conservate, hanno notevole durata. Nonostante il loro costo sia  superiore ai liquidi reagenti  e strisce, sono la scelta per qualità/prezzo più indicata per l’uso in piscina. Il loro uso è semplice  e veloce: basta togliere il coperchio e immergere il contenitore in acqua circa 30-40 cm sotto il pelo d’acqua per riempirlo, aggiungere senza toccarle con le mani le pastiglie di reagente corrispondenti, quindi tappare il campione ed agitarlo fino a completo scioglimento della pastiglia reagente. Fatto ciò, confrontare i colori che appariranno con la scala graduata stampata sul contenitore.

In ogni caso si raccomanda di leggere  le istruzioni che accompagnano il tester.

FOTOMETRI:

fotometroSono gli strumenti più precisi, ma anche i più costosi, e  forniscono risultati  numerici veloci e  accurati ,  utilizzati anche in piscine ad uso pubblico.  Possono misurare molti parametri come cloro libero e totale, pH, acido cianurico, alcalinità, ecc.  Sono strumenti elettronici che seguono il principio della colorimetria,  ideali per misure accurate e che danno un numero preciso.

In ogni caso si raccomanda di leggere  le istruzioni che accompagnano il fotometro.

 

 

 

Per scegliere il migliore prodotto utile alla tua piscina,  raccomandiamo di contattarci allo 0438 795565 o aquazzura@piscineaquazzurra.com  un nostro esperto nel settore ti guiderà alla scelta giusta.

Posted in News.